Gianfranco Soldera

 

soldera

E’ deceduto dopo un malore avuto in auto, in mezzo alle Sue vigne uno dei vignaioli più grandi dei nostri tempi.

La prima volta che sono stata in Azienda mi sono trovata davanti ad uno dei più incantevoli paesaggi della Toscana e a Gianfranco Soldera, un grande personaggio (che, devo dire, mi ha  un po’ intimorita all’inizio)  innamorato delle sue vigne come se fossero bambini da crescere con assoluto amore e dedizione,  pieno di iniziative,  in continuo movimento e in continua evoluzione insomma  mi ha letteralmente conquistata con i suoi racconti!

I suoi territori a Case Basse  sono da molti anni un concentrato di studi e sperimentazioni da parte delle varie Università: le collaborazioni con il Prof Fregoni, (Università Cattolica di Piacenza ),  con il prof. Scienza (Università di Milano) e ancora con il Prof. Surico patologo vegetale che tengono le loro lezioni agli studenti proprio qui a Case Basse. E tante sono le tesi di Laurea incentrate su questo splendido angolo di Paradiso.

La cantina, ideata  da Gianfranco è frutto di un  progetto totalmente rispettoso della natura un connubio di invenzioni ingegneristiche e attaccamento alla tradizione.  Il giardino, parte integrante della tenuta,  è curato dalla signora Graziella (moglie di Gianfranco)  un tripudio di colori , una gioia per gli occhi insomma .

E il suo vino è l’ espressione incontrastata del territorio meraviglioso di questa Toscana indimenticabile, indimenticabile come lui …. Ci mancherà con la sua tenacia e con la sua inesauribile energia.

 

 

Gianfranco Solderaultima modifica: 2019-02-17T10:21:36+01:00da alessia2291
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento